• PubTop

    • Indicizzazione di siti Internet: eventuali rischi

      C’è una differenza sostanziale tra indicizzare un sito e credere di saperlo fare. Sarebbe troppo facile scrivere “trovate il link che ogni motore riserva a chi vuole indicizzare il proprio sito e basta.” Andiamo per gradi.

      Innanzitutto l’indicizzazione non è obbligatoria al cento per cento. Per quanto riguarda le Directory dovrete obbligatoriamente chiedere l’inserimento del vostro sito ai responsabili delle banche dati a cui vi rivolgerete. Il vostro sito sarà valutato con attenzione potendo essere rifiutato per vari motivi (contenuti trattati ed altro). Dovrete fornire un unico URL, quello della home page evitando di tentare di indicizzare altre pagine poiché alcune Directory potrebbero cancellarvi dal proprio data base.

      Se per le Directory è d’obbligo fare qualcosa, nel caso dei Motori di Ricerca potreste anche non far nulla, poiché le pagine del vostro sito verranno inserite nella banca dati dei Motori di Ricerca grazie al passaggio continuo degli “spider” da un link all’altro. Peraltro, alcuni esperti di ottimizzazione hanno notato che aspettare il passaggio degli spider invece di chiedere l’indicizzazione delle proprie pagine Web favorisce il posizionamento dei siti Web.

      Se andassimo alla pagina Web http://www.google.it/ noteremmo che in basso è indicato il numero di pagine presenti nel Motore Google. In una directory saranno indicati sempre i siti e non le singole pagine Web.

      L’indicizzazione in un Motore di Ricerca può essere effettuata anche pi volte, o meglio, si possono indicizzare più pagine Web dello stesso sito seppur con molta cautela per non rischiare di vedere il proprio sito scendere nel ranking anziché salire. Fatto sta che l’indicizzazione di una stessa pagina per più volte non ha alcun effetto negativo. Come dire: se pensavate di togliere di mezzo qualche concorrente scomodo in questo modo allora fate prima ad ottimizzare il vostro sito per superarlo perché gli algoritmi dei Motori sono ogni giorno più potenti…

      Un consiglio per concludere: evitate i FFA (Free For All) poiché la presenza stessa di un vostro link in liste del genere danneggerebbe il vostro posizionamento. Piuttosto dedicate il vostro tempo alla ricerca di siti con cui impostare proficui scambi link.
    • Pub Bot

    • PUB

    • Partners

      Partners


    • home events calendar widget

      Calendario eventi

      • Programmi di affiliazione

        Programmi

        di affiliazione per guadagnare con un sito web

        Seguici su Facebook