• PubTop

    • Russia: bloccato l’accesso ai siti porno, sospesi YouPorn e PornHub



      Ebbene si, la Russia ha bloccato l’accesso a questi due colossi a luci rosse, YouPorn e PornHub con un avviso molto esplicito: “Cercate qualcuno nella vita reale”. E’ stato il ministero delle telecomunicazioni, su Twitter, ad utilizzare dell’ironia nel commentare la notizia, rispondendo cosi a YouPorn che a sua volta ha scritto: “Se diamo a voi ragazzi un abbonamento premium, ci togliete il blocco in Russia?”. Risposta: “Ci spiace, non siamo sul mercato e la demografia non è un bene di scambio”.

      A monte di tutto ciò c’è la grande preoccupazione del calo delle nascite, impuntante al troppo sesso virtuale e a scapito di quello reale.

      Sempre su Twitter, il ministero di Mosca ha detto: “Cari amanti di internet: questo consiglio di un anno fa è ancora valido: come alternativa, potete cercarvi qualcuno nella vita reale”. YouPorn e PornHub sono i due siti hard gratuiti per eccellenza con più visitatori al Mondo.

      Le autorità, in totale hanno bloccato l’accesso a ben undici siti pornografici. PornHub era già stato sospeso temporaneamente già l’anno scorso prima di essere ripristinato.

      Questa decisione oggi ha scatenato molte proteste, non solo per chi sui siti hard ci passa molto tempo, si grida infatti all'ennesimo colpo contro le liberà individuali da parte di Putin e del governo russo.

      Come non dare ragione allo Stato però ?! Dopo la fine dell’Unione Sovietica, la Russia ha iniziato un lento, ma inesorabile calo demografico, perdendo così milioni di abitanti. Oggi in Russia si calcolano circa 146 milioni di abitanti.
    • Pub Bot

    • PUB

    • Partners

      Partners

    • home events calendar widget

      Calendario eventi

    • Programmi di affiliazione

      Programmi

      di affiliazione per guadagnare con un sito web




      exmasters